Caricatori solari con usb: caratteristiche, funzionalità e fasce di prezzo

Lo smartphone è diventato senza dubbio una parte integrante della tua vita quotidiana e non ne puoi certamente fare a meno. Grazie a questo dispositivo puoi comunicare con le altre persone, lavorare e studiare. Oltre agli smartphone, però, potremmo avere necessità di portare sempre con noi anche altri apparecchi, tra cui i computer portatili e i tablet, ad esempio. D’altronde, le funzioni che si possono eseguire con questi apparecchi sono tante e diverse, ma c’è una pecca da considerare di questi apparecchi, ovvero la scarsa autonomia della loro batteria.

Il problema comune a molte persone dell’autonomia della batteria di un dispositivo di questo genere ha a che vedere con molti produttori. Questi infatti hanno spinto i produttori a trovare in fretta delle soluzioni per sopperire a questo inconveniente, ad esempio realizzando delle batterie a lunga durata, ma al momento è una strada ancora in salita. Una delle soluzioni ultimamente più adottate è rappresentata dal caricatore solare di tipo USB.

Cos’è un caricatore solare USB?

Il caricatore solare a USB è u tipo di caricatore per smartphone altri apparecchi tecnologici e digitali che è formato da uno o più pannelli solari di tipo portatile. Ogni singolo pannello è composto da alcune piccole celle fotovoltaiche, di solito costituire da silicio, che è un materiale molto sicuro da usare e anche particolarmente resistente. Tuttavia, c’è anche da dire che spesso la quantità di energia che contiene ogni cella fotovoltaica è molto ridotta. Per poter conseguire un buon risultato di carica, è bene optare per un caricatore con delle celle di grandi dimensioni.

In alternativa all’uso di un modello di caricatore solare con celle grandi, puoi anche collegare in parallelo tutti i diversi pannelli di piccole dimensioni, così da riuscire anche a catturare una maggiore quantità di energia solare. Se scegli di acquistare un certo tipo di caricatore solare, è bene concentrare la tua attenzione non solo sul materiale con cui il caricatore è realizzato. Oltre a questo aspetto, occorre considerare anche la sua qualità, praticità di uso e soprattutto sulla sua sicurezza.

I caricatori solari dotati di porta USB sono esattamente come quelli di tipo standard, ma con l’aggiunta di una porta USB apposita che permette di collegare anche più apparecchi alla volta. In questi modelli, occorre tenere conto alcuni parametri, tra cui la loro potenza di uscita (espressa in mAh). Questo valore deve essere elevato per poter garantire una buona ricarica per i tuoi apparecchi anche in poco tempo. Puoi anche decidere di optare per un modello con più porte USB, così da poter collegare più apparecchi in una sola volta.

Materiali

Quando scegli di acquistare un certo tipo di caricatore solare a USB devi considerare alcuni aspetti ben precisi. In particolare, la loro potenza deve essere molto elevata, così da poter caricare anche più apparecchi in una sola volta. Tuttavia, ci sono anche alcuni aspetti da considerare in questo caso, come i materiali con cui sono realizzati. I materiali di realizzazione di questi apparecchi infatti devono avere una buona qualità e devono essere anche durevoli nel tempo, ma soprattutto anche molto resistenti alle intemperie.

Ci sono poi anche alcuni modelli di dispositivi che sono dotati di involucri impermeabili per resistere alle intemperie, compresa la pioggia. Il prodotto che si decide di acquistare e si usare deve essere anche altamente sicuro per non generare dei possibili sovraccarichi di tensione che rischiano di danneggiare il tuo smartphone. È sempre bene acquistare solo dei prodotti certificati, così da essere certi della loro elevata qualità.

Dimensioni e peso

Anche le dimensioni e il peso sono due fattori da non sottovalutare di un caricatore solare USB. In particolare, è bene optare per l’acquisto di un modello di dispositivo che non si riveli troppo ingombrante per le sue dimensioni. Queste infatti devono essere abbastanza ridotte, così da permettere di portare con sé il caricatore ogni volta che lo si desidera. Inoltre, grazie all’utilizzo di appositi ganci che potrai trovare all’interno della loro confezione, potrai anche collocare i pannelli direttamente sul tuo zaino.

Le sue dimensioni devono essere abbastanza ridotte per poter garantire quindi un buon utilizzo dell’apparecchio e per poter facilitare la carica del proprio apparecchio tramite il caricatore. Anche il suo peso deve essere contenuto, per renderlo portatile ovunque si desideri e se ne abbia la necessità.

Migliori marche

Oggi, le migliori marche produttrici di caricatori solari a USB sono quelle che sono dotati di appositi certificati, tra cui quello FCC e il CE. Inoltre, il modello che si acquista deve anche essere protetto da eventuali sovratensioni, sovracorrenti e dai cortocircuiti. Meglio ancora se sono degli apparecchi impermeabili e devono essere adatti ad ogni dispositivo ricaricabile tramite una porta USB, tra cui smartphone, tablet e computer portatili.

I marchi PowerAdd, Aukey, XD Design e BigBlue sono certamente tra i più conosciuti in questo ambito e sono quelli che offrono i modelli di caricatori solari con le performance più elevate al momento.

Fin da piccolo la scrittura è stata per me un rifugio e una passione. Adesso è diventata il mio lavoro.

Sempre attento a quello che scrivo e a come lo scrivo, ho avuto la possibilità di crescere professionalmente nel mondo delle parole, ma senza dimenticare il motivo per cui ho iniziato a scrivere: non solo amore ma autentica necessità.

Scrivo soprattutto di articoli ecosostenibili e dei modi con cui è possibile rispettare il nostro ambiente.

Back to top
menu
Caricatori Solari migliori